Gara - ID 115

Stato: Inviato esito di gara


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Ostuni
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
CIG7570522064
CUPF11E16000260003
Totale appalto€ 753.875,00
Data pubblicazione 17/08/2018 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 17 Settembre 2018 - 14:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 24 Settembre 2018 - 14:00 Apertura delle offerteMartedi - 25 Settembre 2018 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 45 - Lavori di costruzione
Descrizione

Gli interventi previsti in appalto interessano il corpo principale dell'edificio (corpo A), facente parte del Plesso S.G. Bosco, in particolare è prevista la ristrutturazione di tale corpo di fabbrica per lo svolgimento delle attività didattiche in n. 13 aule, n. 2 laboratori, un ufficio, un archivio e un’aula multimediale. In sintesi, gli interventi di tipo strutturale, consistono nel ripristino funzionale e adeguamento alla normativa vigente della struttura, ai fini della certificazione di agibilità e gli interventi di tipo non strutturale, in interventi edili di finitura esterna ed interna dell’edificio.

Struttura proponente Settore LL.PP. Ambiente Verde Pubblico
Responsabile del servizio Ing. Federico Ciraci Responsabile del procedimento CIRACI FEDERICO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File zip progetto-esecutivo - 142.45 MB
20/07/2018 19:26
File pdf verbale-di-validazione-prog-signed-signed - 918.57 kB
20/07/2018 19:27
File pdf delibera-approvazione-progetto-esecutivo - 536.37 kB
20/07/2018 19:28
File pdf determina-a-contrarre - 292.24 kB
20/07/2018 19:28
File pdf det-567-2018 - 21.03 MB
14/08/2018 11:36
File pdf bando-gara-scuola-san-giovanni-bosco-ostuni - 2.93 MB
14/08/2018 12:03
File pdf discplinare-gara-scuola-san-giovanni-bosco-ostuni - 15.91 MB
14/08/2018 12:03
File pdf Atto di costituzione della commissione - 2.33 MB
29/01/2019 12:58
File pdf det-379-2019 - 9.48 MB
21/05/2019 12:40
File pdf Avviso di appalto aggiudicato - 12.14 kB
21/05/2019 12:40

Aggiudicazione definitiva - 379 \21/05/2019

02185540750

PERROTTAGROUP SRL - 04-CAPOGRUPPO

03051540759

EDILCOSTRUZIONI SRL - 01-MANDANTE

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

02418330748

AYROLDI ANGELO SRL - 04-CAPOGRUPPO

02945900799

CAPONE COSTRUZIONI GENERALI SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

02259950745

ACCA COSTRUZIONI SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA - 04-CAPOGRUPPO

03089840619

Somes srl - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

MTRSVT89L15A285I

SM COSTRUZIONI GENERALI di Salvatore Matarrese - 04-CAPOGRUPPO

03610740718

EDILTUR SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

RZZMNL77P17F842V

EDILELE SRL - 04-CAPOGRUPPO

02410090720

PATERNOSTER GIUSEPPE & FIGLI S.N.C. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

02185540750

PERROTTAGROUP SRL - 04-CAPOGRUPPO

03051540759

EDILCOSTRUZIONI SRL - 01-MANDANTE

09099701006

CONSORZIO STABILE POLICOST s.c. a r.l. -

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 61 - 29/01/2019
Nome Ruolo CV
arch. Lacinio Fabio Stefano PRESIDENTE
ing. Palazzo Sebastiano componente
geom. Tedesco Vittoria componente

Avvisi di gara

21/05/2019Avviso di appalto aggiudicato - Procedura Aperta: Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
Si comunica che è stato pubblicato l'avviso di appalto aggiudicato per la gara in oggetto...
21/05/2019Pubblicazione Esito - Procedura Aperta: Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
09/04/2019Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
Si comunica che la prossima seduta di gara è convocata Venerdì 12 aprile p.v., alle ore 12,00, in seduta pubblica, presso gli uffici della SUA Provincia di Brindisi, per la lettura dei punteggi assegnati dalla commissione giudicatrice alle offerte tecni...
08/03/2019Appalto dei lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni – CIG: 7570522064
Si comunica che, a causa di urgenti sopraggiunti impegni, le operazioni di gara fissate per la giornata odierna, sono rinviate a lunedì 11 marzo p.v. alle ore 13,00. Le stesse operazioni saranno tenute in seduta pubblica e riguarderanno l’apertura del...
07/03/2019Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
Si comunica che, a causa di improcastinabili sopraggiunti concomitanti impegni, sono rinviate a domani, 8 marzo, alle ore 12,00, le operazioni di gara, da tenersi in seduta pubblica, connesse all’apertura delle buste concernenti le offerte tecniche dei ...
01/03/2019Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
Si comunica il giorno 7 marzo p.v., alle ore 13,00 la commissione giudicatrice dell'appalto in oggetto si riunirà, in seduta pubblica, presso l'apposito ufficio gare della SUA Provincia di Brindisi, come previsto al punto 6.4.1 del disciplinare di gara, ...
28/02/2019Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Aperta: Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba -
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 01 Marzo 2019 - 09:00...
26/02/2019Appalto dei lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni – CIG: 7570522064
Si comunica che, a causa dell'assenza, per motivi di salute, di un componente la commissione giudicatrice, l'inizio delle relative operazioni di gara è rinviato a giovedì 28 febbraio p.v., alle ore 11,00. La tornata di gara, da tenersi in seduta pubbli...
22/02/2019Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni
Si comunica che le operazioni di gara per l'affidamento dell'appalto in oggetto avranno inizio martedì 26 febbario p.v., alle ore 15,30, in seduta pubblica, presso l'ufficio gare della SUA Provincia di Brindisi, sita in via De Leo n. 3. d'ordine del pre...
01/10/2018Appalto dei lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni – CIG: 7570522064
Si avvisa che le operazioni di gara dell'appalto in oggetto sono differite a data da destinarsi. L'inizio delle relative operazioni sarà tempestivamente comunicato con stesso mezzo....
26/09/2018Appalto dei lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni – CIG: 7570522064
Si avvisa che le operazioni di gara dell'appalto in oggetto sono ulteriormente differite a lunedì 1° ottobre p.v., alle ore 9,30....
24/09/2018Appalto dei lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni – CIG: 7570522064
Si avvisa che, a causa di sopraggiunti indifferibili concomitanti impegni di servizio, le operazioni di gara dell'appalto in oggetto sono rinviate a giovedì 27 settembre p.v., alle ore 9,30....

Chiarimenti

  1. 29/08/2018 12:39 - C'è OBBLIGO DI PRESA VISIONE CON RELATIVO RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE DI  AVVENUTO SOPRALLUOGO?

    Il quesito trova ampia ed esaustiva risposta a quanto previsto al punto 9.2.2 del disciplinare di gara.
    04/09/2018 09:09
  2. 04/09/2018 12:23 - Il punto b.3) "busta economica" della pagina 7 del bando di gara cita: "con l'offerta temporale, determinata mediante ribasso percentuale sul tempo previsto al punto II.2.5 del presente bando", si chiede se trattasi di refuso o va presentata anche l'offerta temporale nonostante non sia richiesta nel disciplinare di gara?

    Come previsto al punto II.2.4 del bando di gara, e al punto 4.1.1. del disciplinare, negli criteri di valutazione di tipo "quantitativo" non è previsto alcun elemento riferito al tempo; pertanto, nella dichiarazione contenente l'offerta economica si dovrà riportatare solo ed esclusvamente il ribasso offerto sul corrispettivo dei lavori previsto al punto II.2.3., n. 1.a) del bando di gara. 
    Ogni eventuale riferimento contenuto nel bando e disciplinare di gara all'elemento temporale, dovrà intendersi solo ed esclusivamente come formulazione standard di offerta economica tipo.
      
    05/09/2018 09:44
  3. 07/09/2018 09:42 - Buongiorno,
    1) In caso di costituenda A.T.I. la registrazione dell'impresa mandante non sarebbe obbligatoria ma per la compilazione del DGUE a sistema il mandante deve registrarsi? 
    2) La cauzione provvisoria rilasciata in forma cartacea va scansionata, firmata digitalmente dalla mandante e poi dalla capogruppo?
    3) L'offerta economica da compilarsi a sistema dovrà essere salvata e firmata da mandante e capogruppo?
    4) l'offerta tecnica (relazioni, elaborati ecc.) devono essere firmati digitalmente anche dal progettista? 


    In merito al quesito n. 1, si rappresenta che per la compilazione e sottoscrizione del DGUE, in caso di concorrente con personalità plurisoggettiva, non è necessaria la registazione a sistema delle imprese mandanti di un costituendo  raggruppamento.
    In relazione al quesito n. 2, si significa che può essere inserito a sistema il file della scansione della garanzia provvisoria rilasciata in formato cartaceo, purchè completo di documento di riconoscimento del soggetto competente al rilascio, e firmato digitalmente da tutti i componenti del concorrente, in caso di costituendo raggruppamento, ovvero dal solo capogruppo, in caso di ati già costituita.
    Per quanto riguarda il quesito n. 3, si rimanda a quanto dettagliatamente ed esaustivamente riportato al punto 4.2.1., lett. e) del disciplinare di gara, nel mentre, per quanto attiene al quesito n. 4, si fa presente che per l'offerta tecnica non è richiesta la sottoscrizione dell'eventuale progettista. 
    11/09/2018 17:40
  4. 07/09/2018 09:52 - Buongiorno,
    1) In caso di A.T.I. la registrazione a l sistema dell'impresa mandante non sarebbe obbligatoria, ma come potrà compilare il DGUE direttamente a sistema?
    2) La cauzione provvisoria rilasciata in forma cartacea dovrà essere firmata digitalmente dalla mandante e poi dalla capogruppo?
    3) L'offerta economica da compilarsi direttamente a sistema, dovrà essere salvata, e firmata digitalmente dalla mandante e dalla capogruppo?
    4) L'offerta tecnica (relazione, elaborati ecc.) devono essere firmati anche dal progettista?
     


    Si rimanda  a quanto già chiarito in riscontro a precedente analogo quesito.
    11/09/2018 17:41
  5. 12/09/2018 11:43 - Con la presente si richiede appuntamento per il sopralluogo in sito della gara di cui all'oggetto e l'indirizzo preciso di dove verrà effettuato il sopralluogo.
    Distinto Saluti


    Il quesito trova ampia ed esaustiva risposta a quanto riportato al punto 9.2.2 del discplinare di gara.
    17/09/2018 16:31
  6. 11/09/2018 19:07 - 1) dall'esame della tavola GB1.VC.01 relativa appare chiaro che vogliono che si realizzi una struttura pressostatica ... ci sono i disegni e addirittura i dati tecnici minimi ... c'è poco da fare ... si tratta di contattare il fornitore e stabilire un prezzo in relazione ai dati minimi richiesti (resistenza della membrana ecc ... ) ... ci sarebbe da fornire ovviamente anche la fondazione (cordolo in ca) e relativi ancoraggi ... Occorre contattare ditta specializzata, forse date le caratteristiche dell'opera si dovrebbe fare un raggruppamento o subappalto con ditta specializzata ... RITENIAMO CHE NON SIA POSSIBILE SOSTITUIRE LA COPERTURA PRESSOSTATICA CON UNA TENSOSTRUTTURA.
     
    2) poi c'è una tavola sulla recinzione esterna GB1.VE.01 in cui si indica la parte da revisionare e la parte in cui bisogna realizzare nuova recinzione metallica su muretto esistente ... anche qui poco da fare in quanto la nuova recinzione non potrà che avere il disegno di quella esistente.
     
    3) in ultimo c'è il problema dell'arredo urbano (anche qui da scegliere a catalogo (serve una ditta da contattare) in base a quanto si vuol regalare all'ente e posizionare in base ad un criterio x ) che viene richiesto nel bando ma di cui non c'è traccia nelle tavole ...  qui farei il quesito : "Il bando di gara punto II.2.4) Criteri di aggiudicazione al punto B.2 individua come elemento di offerta migliorativa la sistemazione degli spazi esterni, rimandando alla Tav. GB1.VE.01, che riporta invece i tratti di recinzione da sottoporre a manutenzione ovvero a completamento, come indicato anche in Relazione generale. Non è però chiaro se i 5 punti attribuiti dal criterio B.2 comprendano anche gli interventi sulle recinzioni, ovvero soltanto la sistemazione degli spazi esterni."


    In relazione al quesito formulato, si fa presente, come rappresentato dal rup, che l'attribuzione dei 5 punti max relativi al criterio B.2, riportato nel disciplinare allegato al bando, è relativa all'intera ed organica sistemazione dell'area esterna di pertinenza della scuola con elementi di arredo urbano: panchine, cestini, rastrelliere ... comprensiva degli interventi sulla recinzione.
     
    19/09/2018 08:44
  7. 17/09/2018 11:06 - Oggetto: Lavori di "Miglioramento strutturale e non strutturale del Plesso San Giovanni Bosco della Scuola Secondaria di 1° grado "N.O. Barnaba - S.G. Bosco" di Ostuni.
     
    In riferimento al bando di gara relativo alla procedura concorsuale in oggetto, l’impresa scrivente significa quanto segue:
    Preliminarmente si osserva che il bando di gara, per gli elementi di valutazione tecnica relativi al punto A non autorizza varianti, nel mentre, per gli elementi di valutazione tecnica di cui al punto B (B1 e B2) sono autorizzate la presentazione di varianti, da parte degli offerenti, ai sensi dell’art.95, comma 14, D.Lgs. 50/2016, senza però menzionare, nei documenti di gara (limitati solo ad un mero elaborato grafico, “TAV GB1.VC.01”, priva degli elementi essenziali occorrenti per una oggettiva valutazione), i requisiti minimi che le varianti devono rispettare; tant’è, così come prescrive lo stesso art.95, c.14, lett. b e c, “solo le varianti che rispondono ai requisiti minimi prescritti dalle amministrazioni aggiudicatrici sono prese in considerazione”, mancando altresì di altra documentazione progettuale essenziale quale: Computo metrico estimativo, calcoli strutturali delle fondazioni occorrenti alla realizzazione della copertura richiesta al criterio B.1 ecc. Tali carenze, a parere della scrivente, non consentono di presentare una proposta conforme a Legge, atteso, altresì, che tali varianti, così come prescritto dal Decreto sopra richiamato, devono essere comunque collegate all’oggetto dell’appalto.
    Per quanto concerne gli elementi di valutazione di cui al punto A (A.1, A.2, A.3 e A.4) si rappresenta che, benché non siano state autorizzate presentazione di varianti da parte delle imprese offerenti, i miglioramenti richiesti agli impianti tecnologici, in funzione degli elementi di valutazione sopra richiamati, non possono essere oggetto di miglioramento, in presenza di un progetto posto a base di gara carente degli elaborati specifici previsti dalla vigente normativa quali: schemi dei quadri elettrici, tavole grafiche esplicative di progetto, schemi unifilari impianto fotovoltaico ecc.
    In ordine a quanto sopra rappresentato e per evitare eventuali contenziosi, si chiede di voler fornire con ogni urgenza, atteso l’imminente scadenza del termine per la presentazione delle offerte, chiarimenti e precisazioni, al fine di evitare la presentazione di un’offerta tecnica non conforme alla lex-specialis e a Legge oltre che nel rispetto del principio della “par condicio” per tutti i concorrenti.


    In relazione a quanto richiesto a chiarimento, si evidenzia, come espressamente significato dal rup,  che gli elaborati progettuali GB1.VC.01 – GB1.VE.01 esplicitano e definiscono le specifiche tecniche, le caratteristiche e/o requisiti minimi che le proposte di varianti al progetto esecutivo devono rispettare in relazione agli elementi di valutazione qualitativa B.1 e B.2. Pertanto è a tali elementi che l’operatore economico deve riferirsi nella presentazione di eventuali varianti.
    L’elaborato progettuale GB1.VI.01 riporta una relazione sullo stato attuale degli impianti, affinchè l’operatore economico possa formulare la proposta di eventuali migliorie al progetto esecutivo in relazione agli elementi di valutazione qualitativa A.1, A.2, A.3 e A.4. Ulteriori elementi conoscitivi – se dallo stesso ritenuti necessari – possono essere acquisiti mediante lo svolgimento del sopralluogo.
     
    19/09/2018 11:35
  8. 12/09/2018 08:38 - Dalla consultazione della documentazione amministrativa e tecnica acquisita, è risultato fin da subito evidente, come la procedura di che trattasi, a parere della scrivente, non sia conforme a quanto stabilito e normato dall’art.95, comma 14bis del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., che letteralmente recita: “In caso di appalti aggiudicati con il criterio di cui al comma 3, le stazioni appaltanti non possono attribuire alcun punteggio per l’offerta di opere aggiuntive rispetto a quanto previsto nel progetto esecutivo a base di gara”, e come chiarito e confermato dalle Linee Guida n.2 dell’ANAC approvate dal Consiglio dell’Autorità con Delibera n. 1005 del 21/09/2016 ed aggiornate al D.Lgs. 56/2017 con Delibera del Consiglio n. 424 del 02/05/2018.
    Nello specifico il punto “II.2.4) Criteri di aggiudicazione” del Bando di gara ed il punto “4.1.1 Oggetto dell’Offerta Tecnica” del Disciplinare di gara, nella tabella dei criteri di valutazione ed in particolare ai sottocriterio B.1 e B.2, richiede letteralmente quanto appresso riportato:
    • B.1 “Realizzazione di un sistema di copertura dello spazio sportivo esterno tale da rendere possibile la fruizione invernale, come riportato nell’elaborato grafico (Tav. GB1.VC.01) agli atti di gara, ma non costituenti oggetto dell’appalto”, attribuendo allo stesso criterio 25 punti sui 70 previsti per gli elementi qualitativi richiesti all’offerta tecnica.

      B.2 “Sistemazione dell’area esterna di pertinenza della swcuola con elementi di arredo urbano: panchine prefabbricate in materiale ecosostenibile, rastrelliere per biciclette dotate di sistemi antiegfrazzione etc. Sarà valutata la proposta con riguardo alla tipologia ed alla relativa funzionalità degli arredi urbani, oltre all’integrazione degli stessi con il contesto progettuale e considerati come completamento e dotazione delle sistemazioni esterne. Si veda elaborato (Tav. GB1.VE.01) agli atti di gara, ma non costituenti oggetto dell’appalto”, attribuendo allo stesso criterio 5 punti sui 70 previsti per gli elementi qualitativi richiesti all’offerta tecnica.
      Appare quanto meno evidente, come ciò che viene chiesto dal bando con i predetti criteri, nulla hanno a che vedere con eventuali “migliorie qualitative” che l’impresa partecipante dovrebbe proporre, bensì vengono richieste opere di completamento, non previste nel progetto a base di gara, come dichiarato candidamente negli stessi criteri dalla stazione appaltante e da quella aggiudicatrice, palesemente in contrasto con quanto previsto dal sopra citato art.95, comma 14bis del D.Lgs. n.50/2016 e ss.mm.ii. e dalle Line Guida n.2 dell’ANAC.
       
      Pertanto con la presente si chiede un chiarimento sui criteri B.1 e B.2 dell’Offerta Tecnica riportati nel Bando e nel Disciplinare di Gara, chiedendo di modificare gli stessi criteri al fine di rimuovere le cause che ne ostacolano il corretto procedimento, ripristinando gli atti  tecnici da porre in gara, nel rispetto dell’art. 95, comma 3 e 14bis del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. e delle Linee Guida n.2 dell’ANAC.

       


    Come previsto dal bando (punto II.2.6) e disciplinare di gara (punto 4.1.1), sono autorizzate varianti, ai sensi dell’art. 95 comma 14 del D.L.vo 50/2016, in relazione agli elementi qualitativi di valutazione B.1 e B.2. Le specifiche tecniche, caratteristiche e/o requisiti minimi chele dette varianti devono rispettare sono esplicitate e definite negli elaborati progettuali GB1.VI.01 - GB1.VC.01 - GB1.VE.01.
    Tanto premesso, come rappresentato dal rup, si conferma che la realizzazione di un sistema di copertura dello spazio sportivo esterno, e la sistemazione dell’area esterna di pertinenza della scuola, costituiscono possibili varianti migliorative alla funzionalità degli spazi sportivi e pertinenziali esterni all’edificio che l’operatore economico può proporre e che saranno oggetto di valutazione con i criteri previsti nei criteri B.1 e B.2. Si ritiene pertanto non accoglibile la richiesta di modifica dei suddetti criteri.
     
    19/09/2018 11:59

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Provincia di Brindisi

Via De Leo 3 Brindisi (BR)
Tel. 0831 565111 - Email: sua@provincia.brindisi.it - PEC: sua@pec.provincia.brindisi.it