Gara - ID 69

Stato: Aggiudicazione definitiva


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di San Pancrazio Salentino
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (BR)
CIG68170485F8
CUP
Totale appalto€ 282.000,00
Data pubblicazione 31/07/2017 Termine richieste chiarimenti Martedi - 29 Agosto 2017 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 04 Settembre 2017 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 14 Settembre 2017 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 55512 - Servizi di gestione mensa
  • 8011 - Servizi di istruzione prescolastica
DescrizioneAffidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (BR)
Struttura proponente settore socio educativo
Responsabile del servizio Cosimo Puricella Responsabile del procedimento
Allegati
File pdf det.sua-indizione-gara - 226.84 kB
31/07/2017
File pdf bando-san-pancrazio-salentino-def. - 272.05 kB
31/07/2017
File pdf disciplinare-san-pancrazio-def. - 474.36 kB
31/07/2017
File pdf codice-etico - 12.25 kB
31/07/2017
File pdf dichiarazione-protocollo-legalita - 21.95 kB
31/07/2017
File pdf dipendenti-micro-nido-san-pancraziodef - 61.57 kB
31/07/2017
File pdf capitolato-speciale-appalto - 58.36 kB
31/07/2017
File pdf duvri - 40.49 kB
31/07/2017
File pdf schema-di-contratto - 25.15 kB
31/07/2017
File pdf relazione-illustrativa-tecnica - 31.77 kB
31/07/2017
File pdf a-sps-iu-dich-offerente - 224.12 kB
31/07/2017
File pdf b-sps-iu-dich-individuali - 106.57 kB
31/07/2017
File pdf c-sps-iu-dich-consorziato - 162.38 kB
31/07/2017
File pdf d-sps-iu-dich-ausiliario - 217.46 kB
31/07/2017
File doc a-sps-iu-dich-offerente - 163.50 kB
31/07/2017
File doc b-sps-iu-dich-individuali - 67.50 kB
31/07/2017
File doc c-sps-iu-dich-consorziato - 121.50 kB
31/07/2017
File doc d-sps-iu-dich-ausiliario - 151.50 kB
31/07/2017
File doc codice-etico - 31.00 kB
31/07/2017
File doc dichiarazione-protocollo-legalita - 552.00 kB
31/07/2017
File pdf verbale-di-gara-1 - 371.82 kB
29/09/2017
File pdf verbale-di-gara-2 - 205.21 kB
29/09/2017
File pdf determina-ammissione - 417.12 kB
29/09/2017
File pdf verbale-di-gara-1 - 371.82 kB
29/09/2017
File pdf verbale-di-gara-2 - 205.21 kB
29/09/2017
File pdf determina-ammissione - 417.12 kB
29/09/2017
File pdf determina-proposta-di-aggiudicazione - 292.02 kB
10/11/2017
File pdf relata-di-pubblicazione - 134.74 kB
10/11/2017
File pdf verbale-1-asilo-san-pancrazio - 204.89 kB
10/11/2017
File pdf verbale-2-asilo-san-pancrazio - 115.60 kB
10/11/2017
File pdf verbale-3-asilo-san-pancrazio - 123.27 kB
10/11/2017
File pdf verbale-4-asilo-san-pancrazio - 131.54 kB
10/11/2017
File pdf determina-proposta-di-aggiudicazione - 292.02 kB
10/11/2017
File pdf relata-di-pubblicazione - 134.74 kB
10/11/2017
File pdf verbale-1-asilo-san-pancrazio - 204.89 kB
10/11/2017
File pdf verbale-2-asilo-san-pancrazio - 115.60 kB
10/11/2017
File pdf verbale-3-asilo-san-pancrazio - 123.27 kB
10/11/2017
File pdf verbale-4-asilo-san-pancrazio - 131.54 kB
10/11/2017
File pdf determina-proposta-di-aggiudicazione - 292.02 kB
10/11/2017
File pdf relata-di-pubblicazione - 134.74 kB
10/11/2017
File pdf verbale-1-asilo-san-pancrazio - 204.89 kB
10/11/2017
File pdf verbale-2-asilo-san-pancrazio - 115.60 kB
10/11/2017
File pdf verbale-3-asilo-san-pancrazio - 123.27 kB
10/11/2017
File pdf verbale-4-asilo-san-pancrazio - 131.54 kB
10/11/2017
File pdf Atto di costituzione della commissione - 270.38 kB
15/01/2018

Aggiudicazione definitiva - Determina Dirigenziale n. 814 \09/11/2017

00729390740

COOPERATIVA SOCIALE CRESCIAMO INSIEME -

Partecipanti

00729390740

COOPERATIVA SOCIALE CRESCIAMO INSIEME -

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Seggio di gara

Nome Ruolo CV
FANTINI FLORO PRESIDENTE
MANCARELLA MICHELE COMPONENTE
CALIOLO FABRIZIO COMPONENTE-SEGRETARIO

Avvisi di gara

10/11/2017Pubblicazione Esito - Procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (BR)
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
10/11/2017Pubblicazione Esito - Procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (BR)
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
04/10/2017Modifica date di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazi
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 04 Ottobre 2017 - 10:48...
04/10/2017Modifica date di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazi
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 04 Ottobre 2017 - 10:48...
04/10/2017Modifica date di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazi
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 04 Ottobre 2017 - 10:47...
04/10/2017Modifica date di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazi
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 04 Ottobre 2017 - 10:47...
04/10/2017Modifica date di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazi
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 04 Ottobre 2017 - 10:45...
29/09/2017APERTURA OFFERTA ECONOMICA
Si comunica che in data 04 ottobre ore 10,00 si procederà con la fase di apertura dell'offerta economica....
29/09/2017Modifica date di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazi
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 04 Ottobre 2017 - 10:00...
29/09/2017COMUNICAZIONE DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI AMMISSIONE AI SENSI ART. 29 c. 1 D.Lgs. 50/2016
Si comunica l'avvenuta pubblicazione del provvedimento di ammissione alle successive fasi di gara ai sensi di quanto disposto dall'art. 29 c. 1 D.lgs. 50/2016....
26/09/2017MODIFICA DATE DI APERTURA OFFERTA TECNICA GARA CONCESSIONE ASINO NIDO COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO
Si comunica che la data prevista per l'apertura dell'offerta tecnica è differita al 29 settembre ore 10:00....
25/09/2017Modifica date di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (B
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 27 Settembre 2017 - 10:00...
14/09/2017Modifica date di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (B
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Lunedi - 25 Settembre 2017 - 10:00...
07/09/2017Modifica date procedura Aperta: Affidamento in concessione del servizio di Asilo Nido Comunale (Micro Nido) per gli anni educativi 2017, 2017/2018 e 2018/2019 del Comune di San Pancrazio Salentino (BR)
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine accesso agli atti29/08/2017 12:00Scadenza presentazione offerte04/09/2017 12:00Apertura delle offerte14/09/2017 10:0...
07/09/2017RINVIO APERTURA OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che l'inizio delle operazioni di gara previsto per il 08.9.2017 è rinviato al 14.9.2017 alle ore 10,00. D'ordine del Dirigente SUA avv. Fabio Marra...
31/07/2017RETTIFICA DURATA CONTRATTO.
Si comunica la presenza nel bando di gara al punto II.2.6 di un refuso "Durata del contratto: 10 anni". Detta durata deve intendersi sostituita con "30 mesi", come indicato nel disciplinare di gara al punto 2.2 ....

Chiarimenti

  1. 13/08/2017 23:53 - Si chiede di poter effettuare il sopralluogo necessario alla partecipazione della gara in oggetto, si resta in attesa di conoscere l'ora e la data utili per effettuare lo stesso.
    Cordialità.


    Per effettuare il sopralluogo occorre prendere appuntamento direttamente con il Comune di San Pancrazio S.no chiedendo del Dott. Puricella
    17/08/2017 08:29
  2. 15/08/2017 14:05 - In merito alla Capacità Economica Finanziaria la scrivente è impossibilitata nella presentazione di n. 2 referenze bancarie in quanto opera con un unico istituto bancario (del quale è possibile comunque allegare le idonee referenze), nel caso specifico il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria, così come disciplinata dall'Allegato XVII-mezzi di prova dei criteri di selezione- può essere provata tramite:
    "a)idonee referenze bancarie(n.2 come richiesto dal bando di gara) o,se del caso comprovata copertura assicurativa contro i rischi professionali;"?
    In attesa di riscontro si porgono cordiali saluti.
     


    Il caso specifico dovrà essere regolato tramite le indicazioni previste nel bando e cioè:
    "Se il concorrente non è in grado, per giustificati
    motivi di dichiarare in sede di gara, ivi compreso
    quello concernente la costituzione o l’inizio dell’
    attività da meno di tre anni, di presentare le
    referenze richieste, potrà provare la propria capac
    ità economica e finanziaria mediante
    dichiarazione del fatturato specifico relativo a co
    ntratti per servizi analoghi a quello oggetto di ga
    ra
    realizzato negli ultimi tre esercizi (2014-2015-201
    6) di importo, singolarmente, non inferiore al
    valore della concessione."
    La possibilità prevista dall'allegato XVII "o,se del caso comprovata copertura assicurativa contro i rischi professionali" non è stata prevista nel bando di gara

     
    17/08/2017 08:46
  3. 28/08/2017 08:18 - Buongiorno necessitiamo di alcuni chiarimenti al fine di formulare al meglio l'offerta tecnica: 
    domanda 1: al punto 4.1.1 lettera C, del disciplinare di gara, è espresso che l'offerta tecnica può essere composta da più relazioni, si chiede chiarimento rispetto al numero consentito delle pagine delle relazioni, la relazione o le relazioni in tutto devono essere composte da 20 facciate oppure ogni singola relazione può raggiungere al massimo 20 facciate? Allegati, strumenti operativi e di verifica possono essere allegate in un file separato? per quest'ultimo esiste un limite di pagine? 
    domanda 2: nella formulazione dell'offerta tecnica viene attribuito un punteggio lineare al "POTENZIAMENTO DELLE ORE SETTIMANALI DELLA FIGURA DEL COORDINATORE" , qual'è il monte ore settimanale base da cui si parte per stabilire il potenziamento? 

    Distinti Saluti 


    risposta 1: la relazione o le relazioni devono essere complessivamente composte da 20 facciate come chiaramente indicato nel disciplinare di gara. Dal numero  di facciate sono escluse copertine, sommari e certificazioni. Ulteriori allegati di cui si chiede,  dovranno sempre rientrare nel computo delle 20 facciate.
    risposta 2: il monte ore settimanale da cui si parte  è di 12 ore.
    30/08/2017 11:57
  4. 22/08/2017 09:00 - Buongiorno necessitiamo di alcuni chiarimenti al fine di formulare al meglio l'offerta tecnica: 
    domanda 1: al punto 4.1.1 lettera C, del disciplinare di gara, è espresso che l'offerta tecnica può essere composta da più relazioni, si chiede chiarimento rispetto al numero consentito delle pagine delle relazioni, la relazione o le relazioni in tutto devono essere composte da 20 facciate oppure ogni singola relazione può raggiungere al massimo 20 facciate? 
    domanda 2: nella formulazione dell'offerta tecnica viene attribuito un punteggio lineare al "POTENZIAMENTO DELLE ORE SETTIMANALI DELLA FIGURA DEL COORDINATORE" , qual'è il monte ore settimanale base da cui si parte per stabilire il potenziamento? 


    risposta 1: la relazione o le relazioni devono essere complessivamente composte da 20 facciate come chiaramente indicato nel disciplinare di gara. Dal numero  di facciate sono escluse copertine, sommari e certificazioni. Ulteriori allegati di cui si chiede,  dovranno sempre rientrare nel computo delle 20 facciate.
    risposta 2: il monte ore settimanale da cui si parte  è di 12 ore.
    30/08/2017 11:58
  5. 13/08/2017 22:42 - Si chiedono informazioni in merito ai seguenti quesiti:
    1.Per quanto attiene il personale attualmente impiegato si chiede di conoscere il  CCNL applicato dall'attuale gestore.
    2.In merito alla clausola sociale  L’art. 1665 cod.civ. stabilisce che “L’appalto è il contratto col quale una parte assume con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un’opera o di un servizio verso un corrispettivo in danaro”.
    Come ben può vedersi, quindi, la nozione civilistica dell’appalto mal si concilia con la “clausola sociale” del Codice appalti, che costringerebbe l’appaltatore ad assumere il personale del precedente affidatario, rinunciando tanto alla fornitura di “mezzi propri” quanto alla loro organizzazione in autonomia.
    In altri termini l’applicazione della clausola sociale incide fortemente sulla facoltà organizzativa dell’appaltatore, che al contrario dovrebbe esser libero di scegliere le migliori modalità per l’esecuzione dell’appalto, autonomia che rappresenta l’estrinsecazione della libertà di iniziativa economica costituzionalmente tutelata (art. 41).
    * * *
    E’ in questo complesso quadro normativo – che coinvolge il diritto civile, la materia lavoristica ed il diritto penale – che si inserisce la giurisprudenza amministrativa sul passaggio della manodopera negli appalti di lavori e servizi nonché, ad oggi, la “clausola sociale” per la prima volta normativamente prevista dall’art. 50 del nuovo Codice appalti.
    Ed, in questo variegato contesto, una sentenza del TAR Firenze si rileva molto interessante in quanto assume una posizione ben precisa su molti degli aspetti problematici che occupano questa materia.
    Nel caso di specie una società aveva impugnato il bando per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento della Regione Toscana, lamentando l’inserimento di una clausola sociale che comportava l’obbligo, in capo all’aggiudicataria, di dover assumere l’interno personale del precedente affidatario già in forza presso la P.A. appaltante.
    Si doleva la ricorrente della lesione della propria libertà di iniziativa economica chiarendo che, in nessun caso, la nuova disciplina dell’art. 50 del Codice appalti poteva costringere l’aggiudicatario al riassorbimento dell’intero personale uscente.
    Il Tar Firenze prende spunto da questa vicenda per chiarire quale debba essere la corretta interpretazione della clausola in esame:
    a) la “clausola sociale” deve necessariamente conformarsi ai principi nazionali e comunitari di libera iniziativa imprenditoriale e di concorrenza, altrimenti scoraggiando la partecipazione alle pubbliche gare e limitando illegittimamente la platea dei partecipanti;
    b) di conseguenza l'assunzione dei lavoratori dell'appaltatore uscente può essere richiesta in una normativa di gara ma deve obbligatoriamente venire armonizzata e resa compatibile con l'organizzazione del vincitore, non potendo diversamente disporre di alcun obbligo generalizzato d’assunzione.  
    Declinando quindi correttamente queste previsioni il TAR toscano (N. 00231/2017 REG.PROV.COLL. N. 01598/2016 REG.RIC.)
    giunge a stabilire che la stazione appaltante ben può prevedere una “priorità” d’assunzione del personale uscente, ma senza imporre l’applicazione di una clausola sociale “di tenore forte”, in quanto lo stesso art. 50 del D.Lgs.n. 50/2016 mira a “promuovere la stabilità occupazionale del personale impiegato” e non certo ad imporla.
    In conclusione, quindi, la “stabilità occupazionale deve essere promossa e non rigidamente imposta [.] così da escludere un rigido obbligo” d’assunzione in capo al nuovo aggiudicatario.
    Nel merito della presente gara d'appalto, il micronido che verrà concesso in gestione è dimensionato per n.20 posti minori massimo.Si espongono dunque le seguenti doglianze rispetto alle quali si resta in attesa di chiarimenti; Le nuove stringenti interpretazioni dell'art. 46 prevede che le educatrici siano ritenute tali solo in presenza di determinati titoli,tutti universitari o in presenza di diploma con esperienza triennale documentata ANTE 2007, da quello che si evince dal prospetto del personale allegato, nessun dipendente è inquadrato come educatore se non la coordinatrice e questo appare in violazione dell'art.53 dunque si chiede di chiarire i titoli di studio del personale in servizio e soprattutto le qualifiche.
    Inoltre lo stesso art. 53 prevede che il rapporto educatore/minore sia:
    1 educatore ogni 5 lattanti;
    1 educatore ogni 8 semidivezzi;
    1 educatore ogni 10 divezzi.
    Prendendo visione della lista dei minori ammessi per l'anno educativo 2017/2018 sul sito del comune di San pancrazio salentino gli ammessi sono 6 divezzi e 14 semidivezzi, dunque sarebbero necessari 3 educatori di cui uno potrebbe svolgere anche la funzione di coordinatrice se dotata di titolo universitario idoneo.In caso di esubero e in caso di mancanza dei titoli idoneo quale sarebbe l'applicazione più idonea della clausola sociale dal "tenore forte" di cui si è ampliamento parlato?
    in attesa di vostro riscontro si porgono cordiali saluti.
     
     

     


                                                                                                                         

     
    COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO
    - Provincia di Brindisi -
     
    Prot. 9152
     
    In merito alla richiesta di chiarimenti sul quesito inviato, lo scrivente risponde:
    Punto 1) I contratti applicati dall'attuale gestore sono quelli relativi al CCNL  delle Cooperative Sociali;
    Punto 2) l'assunzione del personale attualmente in servizio, sarà armonizzata e resa compatibile con l'organizzazione della ditta appaltatrice. Per tali motivi, quindi, ai sensi di quanto disposto dall'art. 50 del D.Lgs 50/2016, l'Amministrazione Comunale, al fine di promuovere la stabilità occupazionale del personale impiegato e anche per assicurare una continuità educativa, ha stabilito in carico all'operatore economico aggiudicatario, l'obbligo di assumere il personale attualmente in servizio.
    Per quanto attiene il possesso dei titoli di studio del personale dell’Asilo Nido,lLa dotazione organica è la presente con i relativi titoli di studio:
     
    n.1 Coordinatrice con Laurea 
    n.2 Educatori con Laurea
    n. 1 Educatori con diploma ed esperienza documentata
    n.1 Educatore con diploma ed esperienza documentata e conseguimento di laurea in corso.
     
     
    San Pancrazio Salentino, 30 agosto 2017
     
                                                                                                  Il Dirigente del Settore Socio Educativo
                                                                                                                  Cosimo Puricella
     
     
    30/08/2017 13:29
  6. 13/08/2017 23:39 - In merito alla richiesta di chiarimenti inoltrata si fa presente per completezza che l'art.46 e 53 a cui si fa riferimento sono riferiti al regolamento teregionale 4/2007 della Regione Puglia.
    Cordialità 


                                                                                                                         

     
    COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO
    - Provincia di Brindisi -
     
    Prot. 9152
     
    In merito alla richiesta di chiarimenti sul quesito inviato, lo scrivente risponde:
    Punto 1) I contratti applicati dall'attuale gestore sono quelli relativi al CCNL  delle Cooperative Sociali;
    Punto 2) l'assunzione del personale attualmente in servizio, sarà armonizzata e resa compatibile con l'organizzazione della ditta appaltatrice. Per tali motivi, quindi, ai sensi di quanto disposto dall'art. 50 del D.Lgs 50/2016, l'Amministrazione Comunale, al fine di promuovere la stabilità occupazionale del personale impiegato e anche per assicurare una continuità educativa, ha stabilito in carico all'operatore economico aggiudicatario, l'obbligo di assumere il personale attualmente in servizio.
    Per quanto attiene il possesso dei titoli di studio del personale dell’Asilo Nido,lLa dotazione organica è la presente con i relativi titoli di studio:
     
    n.1 Coordinatrice con Laurea 
    n.2 Educatori con Laurea
    n. 1 Educatori con diploma ed esperienza documentata
    n.1 Educatore con diploma ed esperienza documentata e conseguimento di laurea in corso.
     
     
    San Pancrazio Salentino, 30 agosto 2017
     
                                                                                                  Il Dirigente del Settore Socio Educativo
                                                                                                                  Cosimo Puricella
     
     
    30/08/2017 13:29

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Provincia di Brindisi

Via De Leo 3 Brindisi (BR)
Tel. 0831 565111 - Email: sua@provincia.brindisi.it - PEC: sua@pec.provincia.brindisi.it